Privacy&

2020/4

Chiara Giannella Luca Spada

Indipendenza, assenza di conflitto di interessi e competenze specialistiche: il CV del DPO interno

Ancor prima della piena attuazione delle disposizioni del Regolamento (UE) 2016/679 (il “Regolamento” o “GDPR”), è a tutti apparso evidente come la figura del responsabile della protezione dei dati sarebbe diventata uno dei cardini del rinnovato quadro normativo europeo della data protection. Eppure, trascorsi quasi due anni dalla fatidica data del 25 maggio 2018 - nonostante l'Opinione n. 243 elaborata del Working Party Article 29 (oggi, European Data Protection Board), i lavori pubblicati dallo European Data Protection Supervisor e dal Garante per la protezione dei dati personali, i numerosi contributi forniti da specialisti del settore e le sentenze pronunciate dalla giustizia amministrativa - sono ancora diversi i “nodi” da sciogliere intorno a questa (quasi) inedita funzione.
Tra i diversi aspetti ancora da approfondire, il contributo intende fare chiarezza attorno alla delicata posizione del DPO interno, con l'obiettivo di identificare quali tra le figure tipicamente esistenti in realtà strutturate potrebbero risultare maggiormente adatte a ricoprire il ruolo in questione e quali potrebbero essere le precauzioni da adottare per assicurare che il soggetto designato sia nella condizione di adempiere ai compiti che il GDPR gli assegna, agendo in modo indipendente e in assenza di conflitti di interessi.
L'analisi svolta ha rivelato come - in ragione delle numerose funzioni aziendali a rischio di potenziale "incompatibilità" e delle polivalenti capacità ed esperienze richieste dal Regolamento a chi ricopre il ruolo esaminato - il novero degli in-house che potrebbero rivestire la carica di Data Protection Officer sia in realtà particolarmente ristretto, portando i suoi autori a ritenere preferibile identificare costui in una risorsa avente un profilo giuridico, in possesso di una “minuziosa conoscenza” della disciplina in materia di protezione dei dati personali. 

L'ACCESSO A QUESTO CONTENUTO E' RISERVATO AGLI UTENTI ABBONATI

Sei abbonato? Esegui l'accesso oppure abbonati.